Museo Facile. Progetto didattico sperimentale

Il 30 maggio è stato presentato a Cassino il momento intermedio del progetto didattico sperimentale 'Museo Facile'finalizzata all'allestimento di nuovi apparati di comunicazione del Museo H. C. Andersen...

Il progetto è curato dalla Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale - Centro per i Servizi Educativi del Museo e del Territorio, dalla Soprintendenza alla Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea - Museo Hendrik  Christian Andersen di Roma, dall'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale - Dipartimento di Lettere e Filosofia (corso di studio in Lettere - corso di studio in Scienze della Comunicazione), dal Centro Universitario Diversamente Abili Ricerca e Innovazione di Cassino (CUDARI), dall'Unione Nazionale per la Lotta contro l'Analfabetismo (UNLA).

‘Museo Facile' è stato presentato ufficialmente il 17 aprile 2012 durante la Giornata di Studi Museo Facile. Nuovi apparati comunicativi per il Museo Hendrik Christian Andersen di Roma' presso l'Università di Cassino e del Lazio Meridionale, promossa dal Dipartimento di  Lettere e Filosofia della stessa Università, ed ha riscosso grande consenso tra gli studenti delle varie discipline di pertinenza.

L'iniziativa è contemporaneamente un'attività di ricerca linguistica, di indagine statistica e sociale, di comunicazione museale, di applicazione e studio di social network specifici e di progettazione grafica. Il progetto infatti è finalizzato a favorire la fruizione del museo grazie ad un sistema di comunicazione integrata, dinamica e comprensibile da parte di tutti i tipi di pubblico ed a rendere l'ambiente di apprendimento museale ‘accogliente' ed efficace nei confronti delle comunità straniere presenti nel Paese e dei Nuovi Arrivati in Italia.

Il progetto si svolgerà per fasi successive: la prima ha previsto l'attivazione, presso i diversi soggetti promotori, di tirocini formativi rivolti agli studenti selezionati; nella la seconda, la presentazione in progress dei primi risultati ad un focus group composto dai soggetti interessati ai diversi settori; la terza e conclusiva, l'allestimento del nuovo sistema di comunicazione.

Qui la parte già realizzata del progetto

Tutte le notizie sull'avanzamento dei lavori saranno rese disponibili sul sito del museo e sui seguenti siti:

http://www.unicas.it/

http://www.sed.beniculturali.it/